venerdì 21 dicembre 2007

Il divano sta a sud

 

SoloAusoniacartina

 

C'è un sud dove lavorare vuol dire faticare o travagliare.
Un sud dove pagare le tasse è da stupidi.
Un sud dove il senso di "sicurezza" te lo da il palo sotto casa.
Un sud dove la microcriminalità ti soffoca, cambia il tuo modo di vivere.
Un sud dove il racket è la clausola di un contratto.
Un sud dove la malavita trasuda dagli atteggiamenti delle persone, dal parlare dei ragazzi.
Il sud di Riina, di Provenzano, dei Di Lauro.......
il sud senza futuro nè speranza.

 

 

C'è un sud dove lavorare vuol dire emergere, distaccarsi.
Un sud dove si va fieri dei mille euro al mese.
Un sud dove pagare le tasse è un orgoglio.
Un sud dove le scuole e le università plasmano giovani liberi.
Un sud dove i p.m. lottano come leoni.
Un sud dove i ragazzi si uniscono e gridano la loro rabbia.
Un sud dove semplici carabinieri si sacrificano come eroi.
Un sud che crede che chiunque può cambiare.
Il sud di Falcone, di Borsellino, di Libero Grassi...........
il sud che non molla, il sud che lotta, il sud che ha speranza.

 


TERRA DI SUD, TERRA DI CONFINE, TERRA DI DOVE FINISCE LA TERRA

20 commenti:

rompina ha detto...

le due facce di una medaglia, caro il mio mario...
bello il secondo sud, comunque...di quella bellezza che ti fa sentire per osmosi subito un po' fiero ed orgoglioso, anche se certe cose qui al nord si possono solo immaginare.
bravo, bel post pieno di dignitosa speranza!

°bio° ha detto...

preferisco di gran lunga il secondo sud, quello fatto di persone vere. ci sono tanti grandi esempi di eroismo quotidiano, bisognerebbe solo distaccarsi dai preconcetti che, molte volte, sono appiccicati alla gente del sud. non sempre è facile, imbottiti come siamo di idiozie telegiornalaie, ma, anche lì, qualcosa sta cambiando..

Pablo ha detto...

eheh mario...così non vale, giochi sporco....

mario ha detto...

Gioco sporco?.......
solo xkè vado fiero, nel mio piccolo, di un post scritto quando questo blog era letto solo da benny,il miocane.
ho voluto ripostarlo x farlo leggere alle tante persone che mi fanno felice leggendo questo mio blog.......anche xkè questo post x me è importantissimo......questo postilla la dovevo scrivere nei commenti ma siete così veloci a commentarmi.....e io.sempre nel mio piccolo,ne sono felicissimo

Laura ha detto...

E devi andarne fiero, mario, del tuo sud.
Perchè guarda che anche al nord ci sono ipocrisie e veleni, magari di un'altro genere, ma mica siamo tutti stinchi di santo...
Tenete botta e combattete per una terra migliore.
Baci

lealidellafarfalla ha detto...

Mi piace il secondo sud.
Grazie del complimento fatto di là.
E' tanto che non vado verso sud. se la prossima estate andrò te lo farò sapere.
@laura
lo so il meme
ci sto lavorando ho vermante poco tempo

Lario3 ha detto...

Viva il sud e l'Italia tutta :-D

Grazie mille per il commento, CIAO!!!

LA CONIGLIA ha detto...

bellissimo post....mi fa rifletter tanto e il parallelismo nei post, lo adoro!
piesse
immagino che sia arrivato nel mio blog passando dalla giraffina...ci ho azzeccato?

giraffa.c ha detto...

Il sud, come il nord, isole comprese (visto che in un'isola ci vivo) è fatto di persone, individui che pensano e agiscono con il proprio cervello, che hanno voglia di darsi da fare e vogliono mantenere la loro dignità. Ma le persone hanno anche bisogno di essere sostenute e incoraggiate. Se la mafia è una delle imprese più floride d'Italia, significa che la criminalità è un modo di fare soldi che va bene a tutti, Parlamento compreso, e a questo sistema dovremmo ribellarci tutti, non solo le persone del sud.

Erikù ha detto...

hai fatto bene a ripostarlo perchè io me lo ero perso nonostante ti segua da tantissimo...
che dire,concordo con te al 100%,tantissime persone hanno pregiudizi,tante cose sono da migliorare,ma in molte altre il sud eccelle rispetto al nord,io stessa, ad esempio,avrei voluto continuare i miei studi alla federico II di Napoli in quanto è molto quotata la facoltà di giurisprudenza,ma c'è ne sarebbero mille altre da dire, il calore delle persone,il clima,il turismo "quello vero",i magistrati "quelli veri",guarda potrei scrivere per ore!

Monica ha detto...

E' nel secondo sud che bisogna credere!!!

Simona ha detto...

E' che al Sud ci vorrebbero più divani. Ma sono sicura che siete già in tanti e vedo nei giovani una consapevolezza e una coscienza nuove. Comunque ha ragione Laura quando parla del Nord. Tra l'altro ci sono tanti "nordisti" a cui fa molto comodo un Sud così. E dato che al Sud sto andando anch'io tra un paio di giorni, colgo l'occasione per farti i migliori auguri di buon Natale e felice anno nuovo a te a al divano (quando torno faccio il meme!)
Un abbraccio

Giovanna Alborino ha detto...

@simona:hai detto che a sud ci vorrebbero piu' divani...per carita' quelli come il divano di mario proprio no !:-)

cmq bel post, sembra quasi una poesia, e' una brutta realta' ma adoro il sud e soprattutto Napoli nonostante tutte le cose brutte che si dicono, anche perche' sono convintissima che il male c'e' dappertutto come le persone positive.

un abbraccio al mio caro mario che in fondo in fondo anche se disprezzo il divano, gli voglio bene.

Spippy ha detto...

Amare la propria terra. Stupendo.



Aaaaaaaaargh, mi hai passato il meme.. provvederò quanto prima. Bacino.

tommi ha detto...

grande vinicio. però c'è anche un sud di chi non è disposto a fare sacrifici per uscire dalla loro stagnazione. tutti voglio tutto subito. e te lo dico per esperienza. riguardo al tuo commento su schengen alquanto generalista e prevenuto, ma ogni opinione è ossigeno!
a presto,
tommi.

Lario3 ha detto...

Papa Sisto ricambia il saluto :-D

Grazie mille per il commento, CIAO!!!

mario ha detto...

generalista e prevenuto può darsi dico solo che i paesi dell est sono quelli più politicamente ricattabili e economicamente sfruttabili.......
prevenuto perchè poi

Franca ha detto...

La faccia bella della medaglia prima o poi saprà riscattare anche l'altra.
Tanti auguri di buone feste!

BC. Bruno Carioli ha detto...

Il dritto e il rovescio.
Grazie per le visite.
Bruno.

Silvio Irio ha detto...

Da ragazzo del sud...non posso che essere d'accordo con te
Hai fotografato in poche righe una realtà incredibilmente complessa...
sono come te orgoglioso e fiero del mio sud nonostante tutto!
Buon Natale!
Silvio